Elettrostimolatore TENS

L'unità TENS è un tipo di terapia del dolore a basso effetto collaterale e non farmacologica che si può utilizzare a casa in qualsiasi momento.

Scoprite tutto quello che c'è da sapere sui dispositivi di stimolazione e sul loro uso sicuro.

Le nostre unità TENS più popolari

Che cos'è un'unità TENS?

Le unità TENS sono un tipo di dispositivo medico per la stimolazione elettrica transcutanea dei nervi (TENS) che utilizza corrente elettrica a basso voltaggio. Le unità TENS sono progettate per inviare piccoli impulsi elettrici direttamente attraverso la pelle e nei muscoli, nervi e tessuti sottostanti. Questa stimolazione aiuta ad alleviare il dolore e a migliorare la funzione muscolare.

Le unità TENS sono disponibili in diverse forme e dimensioni, dalle piccole unità portatili per uso domestico alle unità da tavolo più grandi utilizzate negli ospedali e negli studi di fisioterapia. Di solito hanno diversi parametri regolabili che possono essere utilizzati per variare l'intensità della corrente di stimolazione, l'ampiezza dell'impulso e la frequenza. Queste impostazioni possono essere regolate per ottenere il massimo sollievo dal dolore evitando possibili effetti negativi.

Per chi cerca una forma alternativa di trattamento del dolore cronico o acuto senza ricorrere a farmaci o interventi chirurgici, le unità TENS possono essere un'opzione efficace da considerare.

Il sollievo dal dolore con la TENS si ottiene grazie a quanto segue:

  • Bloccare la trasmissione del dolore al cervello

    In caso di malattie o lesioni, percepiamo il dolore solo quando i corrispondenti segnali dolorosi provenienti dall'area interessata raggiungono il cervello.

    La TENS ad alta frequenza sovrappone i segnali del dolore, bloccandone la trasmissione al cervello. Questo porta a non percepire il dolore.

  • Stimolazione del rilascio di endorfine

    Il corpo umano dispone di un meccanismo naturale di controllo del dolore. Una parte essenziale di questo meccanismo è il rilascio nell'organismo di ormoni della felicità che riducono la sensazione di dolore. Questi ormoni sono chiamati endorfine. Utilizzando la modalità "burst" a bassa frequenza di un'unità TENS, il corpo viene stimolato esternamente per rilasciare endorfine e ridurre così il dolore.

Per quale tipo di dolore è utile un'unità TENS e dove devo posizionare gli elettrodi?

Le unità TENS possono essere utilizzate da professionisti del settore sanitario o da singoli individui a casa per alleviare il dolore cronico o acuto causato da una serie di condizioni come artrite, mal di schiena, tensione cervicale, sciatica, mal di testa, spasmi muscolari, lesioni sportive e altro ancora. L'unità viene solitamente indossata sulla zona interessata per un massimo di 30 minuti a sessione; tuttavia, questo periodo può variare a seconda delle esigenze del singolo individuo.

Nella panoramica delle applicazioni della TENS troverete tutte le applicazioni della terapia TENS per le quali abbiamo presentato raccomandazioni di programma e posizionamento degli elettrodi. Le aree di applicazione più popolari della TENS per la terapia del dolore sono:

  • - Artrite

    - Dolore da arto fantasma

    - Dolore all'anca

    - Dolore alle dita e al pollice

    - Dolore al braccio

    - Braccio da golf

    - Bruxismo

    - Colonna vertebrale lombare

    - Disturbi circolatori

    - Dolore al collo

    - Dolore cicatriziale

    - Ernia del disco

    - Emicrania

    - Fibromialgia

  • - Dolore al ginocchio

    - Dolore all'articolazione del ginocchio-

    - Dolore al gomito

    - Gotta

    - Herpes zoster

    - Legamenti lacerati

    - Lombalgia e sciatica

    - Dolore alla mano

    - Mal di testa

    - Crampi mestruali

  • - Osteoartrite

    - Polineuropatia

    - Dolore ai piedi

    - Dolore al polso

    - Dolore al tallone

    - Dolore alla schiena

    - Sindrome del tunnel carpale

    - Torticollo

Häufig gestellte Fragen

FAQ TENS

Che cosa significa TENS?

TENS è l'acronimo di Stimolazione Elettrica Transcutanea dei Nervi.

Come funziona un trattamento TENS

Si posizionano gli elettrodi adesivi in modo da delimitare l'area dolorosa. Come guida si possono utilizzare le nostre pagine applicative.

Quindi si seleziona un programma preinstallato adatto al proprio tipo di dolore o si impostano manualmente i parametri.

Infine, si seleziona l'intensità in modo da provare una piacevole sensazione di formicolio senza dolore.

Cosa devo considerare prima di usare la TENS?

Per ottimizzare la conduttività degli elettrodi, prima di utilizzare la TENS è necessario rimuovere sporco e grasso dalla pelle. Il nostro spray di contatto è ideale per questo scopo.

Se avete molti capelli, vi consigliamo di accorciarli sulla zona da trattare o di rasarli completamente.

Quanto sono importanti gli elettrodi delle unità TENS?

Gli elettrodi svolgono un ruolo importante nella terapia del dolore TENS. A seconda della regione corporea da trattare, per ottenere un trattamento efficace del dolore sono necessari elettrodi con una vestibilità speciale.

Da oltre 10 anni axion sviluppa costantemente i propri elettrodi per rendere il trattamento più efficace e confortevole possibile.

Scoprite la nostra vasta gamma di elettrodi, sia per i dispositivi a corrente di stimolazione axion che per tutti gli altri comuni stimolatori elettrici. Agli elettrodi

Quando non si deve usare un'unità TENS?

Sebbene il trattamento TENS sia considerato privo di effetti collaterali se usato correttamente, non si dovrebbe usare la stimolazione nervosa TENS se si è in presenza di uno dei seguenti casi (o verificare specificamente con il proprio medico):

- Malattie cardiache e aritmie cardiache

- Pacemaker

- Ferite aperte

- Gravidanza

- Tumori

- Impianti o metalli

- Epilessia

Posso usare gli elettrodi TENS più di una volta?

Sì, i nostri elettrodi adesivi hanno una superficie adesiva forte e possono quindi essere riutilizzati.

Se la forza adesiva diminuisce, è possibile prolungarne la durata con lo spray per elettrodi di contatto o il gel per elettrodi.

Tuttavia, gli elettrodi adesivi sono articoli di consumo che devono essere sostituiti regolarmente. Da noi troverete elettrodi di alta qualità ad un prezzo di

È utile una funzione EMS?

Sì, perché il modo migliore per alleviare e prevenire il dolore è fare regolarmente esercizio fisico.

Con l'EMS è possibile costruire e rafforzare i muscoli in modo mirato, proteggendo così dal dolore. Allo stesso tempo, l'allenamento EMS è particolarmente facile per le articolazioni.

Per saperne di più sui vantaggi di un dispositivo EMS

Il trattamento TENS favorisce la circolazione sanguigna?

È stato osservato un aumento della temperatura cutanea con il trattamento TENS su pazienti con dolore cronico alle estremità. Pertanto, si ritiene che la TENS aumenti il flusso sanguigno, porti a un migliore apporto di sostanze nutritive e quindi acceleri la guarigione di diversi tipi di ferite.

Quanto dura l'effetto di un trattamento TENS?

L'effetto analgesico della TENS dopo la stimolazione può durare da cinque minuti a 18 ore.

Poiché le sostanze messaggere che inibiscono il dolore possono essere rilasciate dalla TENS, il dolore può essere soppresso per un periodo di tempo più lungo.

Un trattamento TENS scioglie anche i muscoli tesi?

Secondo alcuni studi, la TENS aiuta ad alleviare il dolore causato da nodi muscolari, tensione muscolare, indolenzimento e spasmi muscolari. Anche la circolazione sanguigna può essere d'aiuto in caso di tensione muscolare.

Alcuni dispositivi, come il nostro STIM-PRO X9, dispongono di speciali programmi di massaggio che possono essere utilizzati per sciogliere i muscoli tesi e portare un rilassamento rilassante nella vostra casa.

È necessaria una prescrizione per un'unità TENS?

Abbiamo un'ampia scelta di apparecchi TENS che non richiedono la prescrizione medica. È possibile acquistarle senza prescrizione medica.

Nella maggior parte dei casi, l'acquisto privato di un apparecchio TENS è conveniente anche in termini di costo, poiché può essere utilizzato in molti modi e diventa così un fedele compagno nella vita quotidiana.

Ci sono effetti collaterali dell'apparecchio TENS?

Gli effetti collaterali dei dispositivi TENS per la terapia del dolore sono generalmente lievi, anche con un uso prolungato. Se alcuni effetti risultano particolarmente fastidiosi, un medico può valutare la continuazione dell'uso dei dispositivi di stimolazione nervosa elettrica transcutanea. L'irritazione della pelle e le ustioni lievi sono possibili effetti collaterali. Se ciò accade, interrompa immediatamente l'uso dello stimolatore nervoso e consultare il medico.

Chi è il vincitore del test del dispositivo TENS?

Esistono diversi siti di confronto che determinano un vincitore del test per i dispositivi TENS. Tuttavia, i criteri di valutazione spesso non sono trasparenti, e le persone che testano i dispositivi di stimolazione nervosa hanno solitamente una limitata esperienza. Il successo dei dispositivi di elettrostimolazione dipende anche dalla condizione e dalle caratteristiche individuali del paziente, nonché dall'applicazione prevista del TENS. Ecco perché, presso Axion, poniamo un forte accento sul nostro servizio clienti per aiutarti nel miglior modo possibile con eventuali domande aperte.

Posso utilizzare un dispositivo TENS con del metallo nel corpo?

In generale, sconsigliamo l'uso di un dispositivo di elettroterapia con impianti metallici a meno che il vostro medico non lo abbia raccomandato esplicitamente.

  • Siamo lieti di consigliarvi

    Avete ancora domande sui dispositivi TENS? I nostri consulenti qualificati sono a vostra disposizione!

  • Chiamateci:

    +49 (0) 7152 - 353 911 - 0

    Da lunedì a venerdì, dalle 09:00 alle 17:00

    Scrivici un'e-mail:

    customerservice@axion.shop

Studi e fonti scientifiche

[1] Marchand, S., Charest, J., Li, J., Chenard, J.-R., Lavignolle, B. & Laurencelle, L. (1993). Is TENS purely a placebo effect? A controlled study on chronic low back pain. Pain, 54(1), 99–106. https://doi.org/10.1016/0304-3959(93)90104-w

[2] Maayah, M. (2010). Evaluation of Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation as a Treatment of Neck Pain due to Musculoskeletal Disorders. Journal of Clinical Medicine Research, 127–136. https://doi.org/10.4021/jocmr2010.06.370e

[3] Bachmann, J. & Pothmann, R. (2010). TENS. Transkutane elektrische Nervenstimulation in der Schmerztherapie (4. Aufl.). Karl F. Haug Verlag.

[4] Aiyejusunle, C. B., Kola-Korolo, T. A. & Ajiboye, O. A. (2007). Comparison of the effects of tens and sodium salicylate iontophoresis in the management of osteoarthritis of the knee. Nigerian Quarterly Journal of Hospital Medicine, 17(1). https://doi.org/10.4314/nqjhm.v17i1.12539

[5] Allais, G., De Lorenzo, C., Quirico, P. E., Lupi, G., Airola, G., Mana, O. & Benedetto, C. (2003). Non-pharmacological approaches to chronic headaches: Transcutaneous electrical nerve stimulation, lasertherapy and acupuncture in transformed migraine treatment. Neurological Sciences, 24(S2), s138–s142. https://doi.org/10.1007/s100720300062

[6] Ortu, E., Pietropaoli, D., Mazzei, G., Cattaneo, R., Giannoni, M., & Monaco, A. (2015). TENS effects on salivary stress markers: A pilot study. International Journal of Immunopathology and Pharmacology, 114–118. https://doi.org/10.1177/0394632015572072