Spedizione gratuita a partire da 100€ carrello della spesa

TENS in caso di gomito del tennista o del golfista (epicondilite)

Metodi di trattamento conservativi come la terapia con onde d'urto, la TENS e lo stretching spesso danno ottimi risultati. In seguito a una malattia la muscolatura degli avambracci dovrebbe essere...

leggi di più Mostra meno testo

Metodi di trattamento conservativi come la terapia con onde d'urto, la TENS e lo stretching spesso danno ottimi risultati. In seguito a una malattia la muscolatura degli avambracci dovrebbe essere preventivamente rafforzata. Il nostro dispositivo TENS/EMS, a tal proposito, può essere di grande aiuto. Qui potete vedere il posizionamento corretto degli elettrodi per il trattamento del dolore con un dispositivo TENS.

Consulenza telefonica TENS: +49 (0) 7152 – 353 911 – 0 oppure scriveteci.

TENS - Posizionamento degli elettrodi in caso di gomito del tennista o del golfista

 IT-Epicondylitis9grLQR7k7MEca

In che modo è utile la TENS per il gomito del tennista e del golfista?

Utilizzo di un dispositivo TENS

L'impostazione ideale della TENS può variare notevolmente da persona a persona. Provate per trovare il programma o l'impostazione più adatti a voi.

Utilizzo con STIM-PRO X9:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P01, P03 o P10.

 

Utilizzo con STIM-PRO T-400:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P01, P03 o P10.

 

Utilizzo con STIM-PRO COMFORT:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P01, P02 o P07.

 

L'intensità della corrente deve essere impostata in modo da percepire un leggero formicolio. La durata dell'utilizzo deve essere di circa 30 minuti per ottenere una riduzione duratura del dolore. È anche opportuno cambiare periodicamente i programmi al fine di aumentare l'efficacia del trattamento TENS per mezzo di un altro stimolo per il corpo.

<< Indietro sul sito Trattamento TENS

Visto