Spedizione gratuita a partire da 100€ carrello della spesa

TENS per i dolori agli avambracci

Il dolore all'avambraccio di solito si presenta come dolore pungente, tirante o lacerante, che si verifica a causa della tensione dei muscoli del braccio. Esistono varie possibili cause del il...

leggi di più Mostra meno testo

Il dolore all'avambraccio di solito si presenta come dolore pungente, tirante o lacerante, che si verifica a causa della tensione dei muscoli del braccio. Esistono varie possibili cause del il dolore, come ad esempio, l´accorciamento e irrigidimento del tessuto connettivo, dei muscoli, dei tendini e della fascia. Il dolore può anche derivare da lividi, stiramenti, distorsioni o fibre muscolari lacerate. Il dolore cronico nell'avambraccio indica usura della muscolatura.

Spesso si ritiene che l´unica soluzione possibile a questo genere di dolore, sia l´assunzione di farmaci ( FANS ) con tutte le controindicazioni che ne possono derivare. Questa convinzione è tuttavia sbagliata, poichè un´alternativa c´è, ed è rappresentata dalla terapia TENS, trattamento naturale al 100% e senza cotroindicazioni. Grazie agli impulsi dell´elettrostimolazione infatti, i dolori muscolari agli avambracci possono essere alleviati, fino a sparire, dopo un´utilizzo continuato e regolare con dispositivi TENS

Anche il posizionamento corretto degli elettrodi riveste un ruolo fondamentale. Si puo infatti affermare che lo scorretto uso di questa terapia ( posizionamento scorretto degli elettrodi o eccessiva stimolazione elettrica ) è davvero l´unica controindicazione.

elettrostimolazione-tens-dolore-avambracci

 

TENS - Posizionamento degli elettrodi in caso di dolori agli avambracci

Per alleviare il dolore all'avambraccio con l´elettrostimolazione, è necessario un elettrostimolatore TENS con almeno due canali. Consigliamo poi di posizionare gli elettrodi come mostrato in figura, e per un´efficiente terapia, raccomandiamo gli elettrodi da 5 cm.

posizione-elettrodi-dolore-avambracci

In che modo la TENS aiuta con i dolori agli avambracci?

Utilizzo di un dispositivo TENS

L'impostazione ottimale della TENS può variare notevolmente da persona a persona. Scopri l'impostazione e il programma che più si adatta alle tue esigenze. Nel video che ti proponiamo troverai delle informazioni utili sul programma che fa per te.

Utilizzo con STIM-PRO X9:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P01 o P15.

 

Utilizzo con STIM-PRO T-400:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P01.

 

Utilizzo con STIM-PRO COMFORT:

in questo caso normalmente si utilizza il programma P02 o P07.

 

L'intensità della corrente deve essere impostata in modo da percepire un leggero formicolio e deve durare circa 40 minuti per ottenere una riduzione duratura del dolore. È anche opportuno cambiare periodicamente i programmi per aumentare l'efficacia del trattamento TENS dando stimoli diversi al corpo.

Gli elettrodi TENS giusti

L'elettrodo 5x5 cm 

Non solo TENS! Scopri i massaggi EMS

In seguito al trattamento con TENS è consigliato un massaggio stimolante EMS per rilassare la muscolatura, in particolare con i programmi P29 e P30 per sciogliere le tensioni. Imposta l'intensità in modo da percepire leggere contrazioni muscolari. Consigliamo l´utilizzo della funzione rilassamento da 10 a 20 minuti.

 

<< Indietro sul sito Trattamento TENS

Visto